Senza LSD? Solo 15 minuti di deprivazione sensoriale innescano allucinazioni

Non hai bisogno di droghe psichedeliche per iniziare a vedere colori e oggetti che non sono realmente lì. Solo 15 minuti di privazione sensoriale quasi totale possono causare allucinazioni in molti individui altrimenti sani di mente.

Gli psicologi hanno bloccato 19 volontari sani in una stanza di privazione sensoriale, completamente priva di luce e suono, per 15 minuti. Senza la normale raffica di informazioni sensoriali che inondano il loro cervello, molte persone hanno riferito di avere allucinazioni visive, paranoia e umore depresso.

“Questa è una scoperta piuttosto robusta”, ha scritto lo psichiatra Paul Fletcher dell’Università di Cambridge, che studia la psicosi ma non è stato coinvolto nello studio. “Sembra che, di fronte alla mancanza di modelli sensoriali nel nostro ambiente, abbiamo una naturale tendenza a sovrapporre i nostri modelli.”

Scopri di più

I risultati supportano l’ipotesi che le allucinazioni accadano quando il cervello identifica erroneamente la fonte di ciò che sta vivendo, un concetto che i ricercatori chiamano “monitoraggio sorgente difettoso.”

“Questa è l’idea che le allucinazioni nascono perché identifichiamo erroneamente la fonte dei nostri pensieri”, ha scritto lo psicologo Oliver Mason dell’University College di Londra in una e-mail a Wired.com. ” Quindi fondamentalmente qualcosa che in realtà è iniziato dentro di noi viene erroneamente identificato come dall’esterno. Mason e colleghi hanno pubblicato il loro studio in ottobre sul Journal of Nervous and Mental Disease.

Per scegliere le persone per il loro studio, i ricercatori hanno chiesto a più di 200 volontari di compilare un questionario chiamato “Scala delle allucinazioni riveduta”, che misura la predisposizione delle persone sane a vedere cose che non sono realmente lì. Gli scienziati hanno scelto i partecipanti che hanno segnato nel 20 ° percentile superiore o inferiore, in modo da poter confrontare il modo in cui la deprivazione sensoriale a breve termine colpisce una serie di individui.

I partecipanti allo studio sedevano su una sedia imbottita nel mezzo di una camera anecoica, una stanza progettata per smorzare tutti i suoni e bloccare la luce. I ricercatori descrivono l’installazione come una “stanza all’interno di una stanza”, con pareti esterne spesse e una camera interna formata da pannelli acustici metallici e un pavimento galleggiante. Tra le pareti esterne e interne ci sono grandi cunei in fibra di vetro. “Ciò si traduce in un ambiente a bassissimo rumore in cui la pressione sonora dovuta ai livelli esterni è al di sotto della soglia dell’udito”, hanno scritto i ricercatori.

Anche se i partecipanti avevano un pulsante di panico, nessuno di loro ha usato. Dopo aver trascorso 15 minuti privati della vista e del suono, ogni persona ha completato un test chiamato “Inventario degli stati psicotomimetici”, che misura le esperienze simili alla psicosi ed è stato originariamente sviluppato per studiare i consumatori di droghe ricreative.

Tra i nove partecipanti che hanno ottenuto un punteggio elevato nel primo sondaggio, cinque hanno riferito di avere allucinazioni di volti durante la deprivazione sensoriale e sei hanno riferito di aver visto altri oggetti o forme che non c’erano. Quattro hanno anche notato un senso dell’olfatto insolitamente accentuato, e due hanno percepito una “presenza malvagia” nella stanza. Quasi tutti hanno riferito di aver “sperimentato qualcosa di molto speciale o importante” durante l’esperimento.

Come previsto, i volontari che erano meno inclini alle allucinazioni hanno sperimentato meno distorsioni percettive, ma hanno comunque riportato una varietà di delusioni e allucinazioni.

I ricercatori non sono stati del tutto sorpresi da risultati così drammatici da soli 15 minuti di deprivazione sensoriale. Anche se pochi scienziati stanno studiando deprivazione sensoriale oggi, un piccolo corpo di ricerca dal 1950 e 1960 supporta l’idea che una mancanza di input sensoriale può portare a sintomi di psicosi.

“La deprivazione sensoriale è un analogo naturalistico di droghe come ketamina e cannabis per agire come un contesto che induce psicosi”, ha scritto Mason, “in particolare per coloro che sono inclini alla psicosi.”

Non sappiamo ancora perché alcune persone hanno maggiori probabilità di avere allucinazioni rispetto ad altre, ma Fletcher dice che alcuni ricercatori considerano il fenomeno particolarmente importante perché suggerisce che i sintomi della malattia mentale si verificano su un continuum con la normalità.

“Forse questo riflette diversi modi di trattare i dati sensoriali, che in determinate circostanze potrebbero essere vantaggiosi”, ha scritto Fletcher.

Successivamente, i ricercatori sperano di studiare come la deprivazione sensoriale colpisce i pazienti schizofrenici e le persone che usano droghe ricreative che aumentano il rischio di psicosi.

“Ci sono affermazioni che i pazienti schizofrenici paradossalmente trovano che i loro sintomi psicotici come le voci uditive sono migliorati dalla deprivazione sensoriale”, ha scritto Mason, “anche se le prove per questo sono molto lunghe nel dente in effetti. Cosa succede alle persone che già sentono voci quando sono in aula?”

Tramite MindHacks.

Immagine: daveknapik / Flickr

Vedi anche:

  • Freaky Paralisi da Sonno: Essere Svegli i Tuoi Incubi
  • Virtuale Allucinante Unità di Polizia Folle per un Giorno
  • Scusa, Assenzio Escursionisti: gli Scienziati Dicono che sei Veramente Ubriaco
  • Schizofrenico Cervello Non Ingannare dall’Illusione Ottica
  • TED Q&A: il Neurologo Oliver Sacks
  • La Persistenza della Visione: Una Storia di Straordinaria Percezione

seguici su Twitter @wiredscience, e su Facebook.

Non hai bisogno di droghe psichedeliche per iniziare a vedere colori e oggetti che non sono realmente lì. Solo 15 minuti di privazione sensoriale quasi totale possono causare allucinazioni in molti individui altrimenti sani di mente. Gli psicologi hanno bloccato 19 volontari sani in una stanza di privazione sensoriale, completamente priva di luce e suono,…

Non hai bisogno di droghe psichedeliche per iniziare a vedere colori e oggetti che non sono realmente lì. Solo 15 minuti di privazione sensoriale quasi totale possono causare allucinazioni in molti individui altrimenti sani di mente. Gli psicologi hanno bloccato 19 volontari sani in una stanza di privazione sensoriale, completamente priva di luce e suono,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.