PMC

Descrizione

Un uomo di 22 anni con una storia di uso improprio di eroina per via endovenosa, presentato con 1 settimana di affaticamento e febbre. Le emocolture sono risultate positive per lo Staphylococcus aureus meticillino-sensibile. L’esame fisico ha mostrato molteplici eruzioni maculari dolorose di 1-2 mm sul palmo e sulle suole bilateralmente (figure 1 e and2).2). Sono state osservate anche emorragie da schegge (figura 3) e petecchie congiuntivali (figura 4). Un ecocardiogramma transesofageo ha dimostrato una vegetazione di 16 mm sulla valvola mitrale (figura 5). Le vegitazioni > 10 mm di diametro e l’infezione che coinvolge la valvola mitrale sono associate indipendentemente ad un aumentato rischio di embolizzazione. Tuttavia, ha deciso la gestione medica dopo un’ampia discussione ed è stato trattato con nafcillina endovenosa per 6 settimane. Tornò 8 settimane più tardi con mancanza acuta di respiro e la prova di una valvola mitrale perforata per la quale ha successivamente subito una riparazione della valvola mitrale di successo con un recupero senza incidenti.

Nodi di Osler nel palmo e nel dito.

Lesioni di Janeway.

Emorragia da schegge.

Petecchie nella congiuntiva.

Una vegetazione mobile 16×3 mm attaccata al foglietto posteriore della valvola mitrale (freccia) vista dall’ecocardiogramma transtoracico.

Classicamente, i nodi di Osler sono sulla punta del dito o dei piedi e dolorosi. Le lesioni di Janeway si verificano sul palmo e sulle suole e non sono dolorose. Si ritiene che i nodi di Osler siano causati da una risposta mediata da immunologia localizzata, mentre le lesioni di Janeway sono ritenute causate da microemboli settici. Questi risultati spesso si sovrappongono e sono difficili da differenziare.1 Questi sono apparsi in 40-90% casi di endocardite infettiva in era preantibiotica, 2 tuttavia, recenti dati prospettici riportano l’incidenza di essere 3-5%.3

Le emorragie a scheggia sono solitamente orientate nel terzo distale dell’unghia. Altre cause di emorragie scheggia includono, traumi minori, mixoma atriale e artrite reumatoide.

La comparsa dei nodi di Osler, delle lesioni di Janeway e delle emorragie da schegge è spesso coincidente con l’embolizzazione sistemica. È importante riconoscere questi risultati fisici classici di endocardite infettiva, una condizione con elevata morbilità e mortalità in cui la diagnosi precoce è la chiave.

Punti di apprendimento

  • Le lesioni di Janeway e i nodi di Osler si trovano nel 3-5% dei casi di endocardite infettiva.

  • I nodi di Osler, le lesioni di Janeway e le emorragie delle schegge sono spesso coincidenti con l’embolizzazione sistemica.

  • È importante che i medici riconoscano questi risultati fisici.

Descrizione Un uomo di 22 anni con una storia di uso improprio di eroina per via endovenosa, presentato con 1 settimana di affaticamento e febbre. Le emocolture sono risultate positive per lo Staphylococcus aureus meticillino-sensibile. L’esame fisico ha mostrato molteplici eruzioni maculari dolorose di 1-2 mm sul palmo e sulle suole bilateralmente (figure 1 e…

Descrizione Un uomo di 22 anni con una storia di uso improprio di eroina per via endovenosa, presentato con 1 settimana di affaticamento e febbre. Le emocolture sono risultate positive per lo Staphylococcus aureus meticillino-sensibile. L’esame fisico ha mostrato molteplici eruzioni maculari dolorose di 1-2 mm sul palmo e sulle suole bilateralmente (figure 1 e…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.