“Mi sento vecchio”: Le donne e l’invecchiamento

Non è un segreto che la società mette un sacco di pressione sulle donne quando si tratta di invecchiamento. Le donne non dovrebbero invecchiare. Dovrebbero vergognarsi della loro età, rughe e capelli grigi. Perche ‘deve essere cosi’? Perché così tante donne si lamentano di sentirsi vecchi? Perché ci sono così tante idee negative sul passare del tempo? E perché “Mi sento vecchio” è una frase così comune tra le donne?

Dal modo in cui ne parliamo, penseresti che la giovinezza sia positiva e che la vecchiaia sia un momento di perdita e depressione. Tuttavia, la gioventù non è così meravigliosa come sembra, e certamente non è priva di problemi. Né l’invecchiamento è sinonimo di morte e decadenza. Ci sono molti esempi per aiutare a dimostrare questo punto.

“Mi sento vecchio” è un’espressione che vale la pena mettere sotto un microscopio. Principalmente perché è qualcosa che di solito si sente da donne di mezza età. In altre parole, non sono” ufficialmente ” entrati nella vecchiaia. In questo articolo, analizzeremo il contesto di questa espressione e cosa significa per le donne e la società nel suo complesso.

“L’invecchiamento è un processo straordinario in cui diventi la persona che avresti sempre dovuto essere.”

-David Bowie-

Mi sento vecchio Why Perché?

Implicitamente, l’espressione “Mi sento vecchio” si riferisce ad alcuni fatti specifici. Molte volte, è un modo indiretto di esprimere i tuoi sentimenti sui cambiamenti fisici che vengono con l’età. Parla anche dell’incertezza che le donne di una certa età provano riguardo al loro posto nella società.

Gli stereotipi culturali su ciò che significa essere una donna sono intensi e spesso limitanti. Le donne sono state sessualizzate all’estremo nel corso della storia. Dovrebbero essere belle, sane, carine e giovani. Se non sei bella o giovane o bello o sano, non si adattano all’idea di ciò che è femminile. Quindi, l’espressione “Mi sento vecchio” è un altro modo per dire che non sei sicuro di come esprimere la tua femminilità entro i confini di questi stereotipi.

Un modo semplice per illustrare questo punto è pensare a che tipo di donne lavorano come modelli. I parametri che definiscono chi può essere un modello sono estremamente rigidi. Pochissime donne si adattano a quei parametri. Chiamarli modelli implica che queste donne sono l’espressione più perfetta di ciò che significa essere una donna. Ancora una volta, poche donne sono sottili o abbastanza alto per essere modelli, ma una donna oltre quaranta o cinquanta anni non avrebbe mai soddisfare i criteri. Non sorprende, quindi, che quando le donne vedono i modelli la loro risposta sia:”Mi sento vecchio”.

 Una donna che pensa "mi sento vecchio".

Ti vedi attraverso lo sguardo Maschile?

Anche le giovani donne subiscono molta pressione per adattarsi a uno stampo particolare. È più facile essere accettati dagli uomini (e dalla società in generale) quando sei una giovane donna. Tuttavia, ci sono altri tipi di richieste. Dovresti essere carina, per esempio. E sottile. Si dovrebbe avere un fidanzato e figli, ed essere elegante e in bilico. Solo perché si soddisfano tutte queste richieste, però, non significa che sei fuori dai guai.

Se guardi da vicino, puoi vedere che il machismo (maschilismo) è ciò che guida in gran parte il modo in cui vediamo donne giovani e anziane. Nonostante i progressi che abbiamo fatto con l’uguaglianza di genere, il machismo è ancora vivo e vegeto in molti luoghi del mondo. Sciovinismo significa che gli uomini sono quelli che convalidare le donne e decidere quali caratteristiche sono desiderabili e quali no. Naturalmente, non tutti gli uomini sono d’accordo con questo tipo di visione e comportamento.

Questo è ciò che rende questo problema così difficile da affrontare. Nessuno ha il diritto di decidere il tuo valore o se quello che fai o chi sei è giusto o abbastanza buono. Non ne hanno il diritto, e non devi cedere a quell’atteggiamento.

L’età è una variabile irrilevante

Siamo tutti umani, prima di tutto. Questo dovrebbe avere la precedenza su qualsiasi altro fattore. Persone di tutte le età hanno meravigliosi contributi da fare e hanno anche limitazioni. L’età migliore è quando ti trovi e ti senti equilibrato. Ironia della sorte, che sembra essere molto più facile quando si invecchia.

Se dici “Mi sento vecchio”, è importante identificare cosa ti fa sentire in quel modo. Forse passi molto tempo con persone che credono nell’idea convenzionale di cosa dovrebbe essere una donna. O forse il tuo gruppo di amici è eccessivamente critico. Qualunque sia la ragione, trovare un gruppo più solidale e lungimirante può aiutarti a vivere la tua vita migliore a qualsiasi età.

 Una donna anziana felice.

Parte del problema potrebbe essere che le donne trascorrono troppo della loro vita focalizzata sui bisogni e le aspettative degli altri. La mezza età e la vecchiaia sono il momento perfetto per mettersi al primo posto per una volta. Abbi cura di te, viziarti, allarga le ali e vola. Invece di dire “Mi sento vecchio” dovresti gridare ” Mi sento vivo!”

Non è un segreto che la società mette un sacco di pressione sulle donne quando si tratta di invecchiamento. Le donne non dovrebbero invecchiare. Dovrebbero vergognarsi della loro età, rughe e capelli grigi. Perche ‘deve essere cosi’? Perché così tante donne si lamentano di sentirsi vecchi? Perché ci sono così tante idee negative sul passare…

Non è un segreto che la società mette un sacco di pressione sulle donne quando si tratta di invecchiamento. Le donne non dovrebbero invecchiare. Dovrebbero vergognarsi della loro età, rughe e capelli grigi. Perche ‘deve essere cosi’? Perché così tante donne si lamentano di sentirsi vecchi? Perché ci sono così tante idee negative sul passare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.