La salvezza è libera?

FacebooktwitterredditpinterestlinkedinmailTempo di lettura: 6 minuti

La salvezza è gratuita? Questo era completamente inimmaginabile per il mondo del primo secolo DC. È in questo contesto che l’apostolo Paolo scrisse le sue lettere. Egli predica la morte e la risurrezione di Gesù Cristo e il frutto della salvezza e di una nuova vita per i credenti.

La salvezza e la nuova vita in Cristo possono essere fonte di confusione quando si cerca di ragionare questo dono gratuito di Dio come qualcosa che richiede uno scambio di beni. A differenza dell’acquisto di generi alimentari in un supermercato, la salvezza e una nuova vita in Cristo non possono essere acquistati. Invece, questi sono dati gratuitamente a coloro che credono che Gesù Cristo è il Figlio di Dio e rispondono con obbedienza.

Le lettere di Paolo

Dei ventisette libri che compongono il Nuovo Testamento, tredici di essi sono stati tradizionalmente attribuiti a Paolo. Questi libri erano originariamente lettere di guida per i nuovi credenti che avevano accettato Gesù Cristo come Figlio di Dio e Salvatore durante i suoi viaggi missionari di messa a dimora.

Questi fratelli erano sparsi in tutto l’impero romano, così Paolo usò le lettere per accelerare il sostegno alle congregazioni prive di comprensione e di certezza della loro fede. Anche se ogni congregazione aveva esigenze diverse, quasi tutte le sue lettere includevano un messaggio di assicurazione simile. Avevano bisogno di essere sicuri della salvezza che avevano ricevuto credendo in Gesù. E avevano bisogno di istruzioni su come vivere come nuove creature in Cristo.

Scrivere lettere

Scrivere lettere

Il bisogno dell’umanità di una nuova vita in Cristo

Prima di insegnare come vivere come una nuova creazione in Cristo, Paolo trascorse molto tempo a spiegare il bisogno dell’umanità di una nuova vita in Cristo. Alla chiesa romana scrisse: “non c’è nessun giusto, nemmeno uno.”Sosteneva che anche quelli che osservavano meglio la Legge di Dio non erano in grado di ottenere giustizia con i loro sforzi.

Questo non era l’ideale per il pubblico di Paolo. Da un lato, si sapeva che i Gentili avevano vissuto vite indegne delle promesse di Dio. D’altra parte, gli Ebrei avevano elevato la legge oltre la sua capacità, trasformandola in un idolo che pensavano potesse salvare. Paolo scrisse che solo avendo fede in Gesù, che è in grado di giustificare gli empi, si può essere fatti giustizia (Rom. 4:5).

Salvato per grazia attraverso la fede

Paolo rende la chiesa di Efeso consapevole che essi sono stati salvati per grazia attraverso la fede, non per opere per timore che qualcuno dovrebbe vantare, piuttosto è stato dato a loro come un dono gratuito da Dio (Ef. 2:8). È diverso da qualsiasi altra transazione nota agli uomini, in cui i premi devono essere guadagnati o pagati. Ma come poteva Gesù avere l’autorità di fare questo dono? Gesù non era solo un uomo comune?

Per rispondere, Paolo scrive che mentre “Egli esisteva nella forma di Dio, non considerava l’uguaglianza con Dio una cosa da afferrare, ma svuotò Se stesso, assumendo la forma di un servo-servo, ed essendo fatto a somiglianza degli uomini. Essendo trovato in apparenza come uomo, Ha umiliato Se stesso diventando obbediente fino al punto di morte, anche la morte di croce “(Fil. 2:6-8).

Chi è Gesù?

Qui, Paolo spiega che Gesù era in realtà Dio, il Creatore, che si è fatto di nessuna reputazione diventando la persona di Gesù. Egli venne ad abitare in mezzo agli uomini, il cui salario era la morte a causa del loro peccato (Romani 6:23). Eppure Dio, invece di chiedere che il pagamento da parte dell’uomo, “ha fatto Colui che non conosceva il peccato di essere peccato per nostro conto” (2 Cor. 5:21).

Dio ha nominato suo Figlio a morte non ordinaria, ma la morte su una croce che è stata riservata per i maledetti (Gal. 3:13). Questo atto d’amore, la morte di Gesù al posto dei peccatori (Rom. 5:8), è conosciuto come il sacrificio di espiazione, un tema centrale degli scritti di Paolo.

Il piano redentivo di Dio per l’umanità

Ora, la salvezza attraverso la morte di Gesù potrebbe rapidamente diventare statica e irrilevante per le persone se fosse sola nel piano redentivo di Dio per l’umanità. Sapendo questo, Paolo ha ricordato ai Corinzi che Dio destinato per la salvezza di essere dinamico e personale attraverso la risurrezione di suo Figlio, che è stato testimoniato nelle Scritture (1 Cor. 15:3-4). La risurrezione di Gesù, quindi, diventa centrale per i credenti e uno dei principali argomenti degli scritti di Paolo.

Paolo elabora la risurrezione di Gesù attraverso le sue epistole, descrivendone le implicazioni a breve e a lungo termine. Questo argomento è così importante per Paolo che in 1 Corinzi 15 spiega che anche se è difficile da afferrare, che è probabilmente la ragione per cui molti hanno cercato di screditare l’idea (15:12), la fede dei credenti pende sul fatto che Gesù risorto corporalmente (15:5-7). Se ciò non fosse vero, allora la loro predicazione e la loro fede erano vane (15:14) e furono resi i più pietosi di tutti gli uomini (15:19).

Stai tranquillo

Ma questo non era il caso. Paolo rassicura i credenti di Corinto del saldo fondamento la risurrezione di Gesù è per tutti. Potevano essere certi della loro speranza di ricevere una simile eredità alla seconda venuta di Gesù Cristo (1 Cor. 15:23-24). Questa è stata l’eredità a lungo termine, una corona di giustizia, la vita eterna che Paolo ha combattuto per e ha incoraggiato i suoi discepoli a fare altrettanto (1 Tim. 4:7-8).

Nel breve termine, Paolo approfondisce le implicazioni della risurrezione di Gesù nella vita dei credenti. Non potevano più vivere nell’oscurità come una volta. Attraverso il battesimo in Cristo Gesù, i credenti sepolto il loro vecchio sé con Cristo, e sono stati allo stesso modo sollevato, come Cristo è risorto, a camminare in novità di vita (Rom. 6:3-4). Tutti coloro che sono in Cristo sono diventati nuove creature e l’amore di Dio controlla la loro nuova vita, che vivono per Colui che è morto per loro conto (1 Cor. 5:14-17).

Tutti coloro che sono in Cristo sono diventati nuove creature…. – Danel Aleman Clicca per Twittare

Nuova vita

Nuova vita

Allora, che aspetto ha la nuova vita?

Paolo esortò la nuova vita dei credenti ad essere evidente e tangibile. Egli esortò quelli in Galazia a superare i desideri della carne camminando nello Spirito (Gal. 5:16), che è stato dato ai credenti come pegno, o acconto fino a quando la pienezza della loro eredità è ricevuto (Ef. 1:13-14). Il coinvolgimento personale di Dio nella vita dei Suoi figli è evidente attraverso l’opera dello Spirito nel cambiare la vita dei credenti.

Paolo esortò la nuova vita dei credenti ad essere evidente e tangibile. – Daniel Aleman Click To Tweet

Paolo scrive di se stesso: “Sono stato crocifisso con Cristo; e non sono più io che vivo, ma Cristo vive in me” (Gal. 2:20). È la nuova persona riempita da Cristo che è in grado di sostituire le opere della carne come “immoralità, impurità, sensualità, idolatria like e cose come queste” (Gal. 5,19-21), con il frutto dello Spirito come “amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fedeltà, dolcezza, padronanza di sé” (Gal. 5:22-23).

L’attenzione di Paolo sulla salvezza e la nuova vita in Cristo

Gli insegnamenti della morte, risurrezione di Gesù e il loro rapporto con la salvezza e la nuova vita in Cristo, sia ora che a venire, erano alcuni dei punti focali di Paolo nelle sue tredici epistole. Come leader, ha combattuto fronti esterni come il politeismo, lo stoicismo, il paganesimo e fronti interni come il ritorno alla Legge come mezzo per la giustificazione, per il bene che nessuno si allontani dalla verità.

Paolo insistette sul fatto che Gesù morto e risorto era Colui che veniva predicato attraverso le Scritture che avrebbero giustificato il Suo popolo. E ‘ stato lo stesso Dio che ha fornito il sacrificio di espiazione in suo Figlio, che ha dato credenti accesso alla salvezza.

Infine, Paolo ricorda ai suoi collaboratori il coinvolgimento personale che Dio vuole avere nella vita dei credenti attraverso lo Spirito Santo. La nuova vita offerta in Gesù non era solo qualcosa da desiderare, ma qualcosa da sperimentare ora.

  • Sei interessato a saperne di più su Artios Christian College? Clicca qui.
  • Visualizza il prossimo programma delle lezioni di Artios qui.
  • Hai domande su come ti adatti alla leadership cristiana? Dai un’occhiata a queste risorse:
    • Come puoi chiarire la tua chiamata
    • Soddisfacendo il tuo scopo: Come” La chiamata ” può chiarire la tua attenzione

Notes

Walter A. Elwell and Robert W. Yarbrough, Encountering the New Testament: A Historical and Theological Survey, 3 ed. (Grand Rapids: Baker Academic, 2013), 239.

Ibid., 238.

Romani 3:10, (NASB) Se non diversamente specificato, tutti i riferimenti biblici provengono dalla New American Standard Bible.

Elwell e Yarbrough, 262.

Ibid., 241.

Bibliografia

Elwell, Walter A. e Robert W. Yarbrough. Incontro con il Nuovo Testamento: Un’indagine storica e teologica. 3a ed. Grand Rapids: Baker Accademico, 2013.

  • Informazioni su
  • Ultimi messaggi
Daniel Aleman
Daniel Aleman è nato in una famiglia che frequenta la Chiesa di Dio (Settimo Giorno). E ” cresciuto frequentando servizi settimanali ed eventi della chiesa come campi estivi. All’età di 13 anni, diede la sua vita a Cristo e fu battezzato. Intorno all’età di 18 anni, ha iniziato ad assumere responsabilità nella sua chiesa locale su richiesta del suo pastore locale, che lo ha invitato a predicare. Ora capisce che questa è una chiamata di Dio che ha portato molte benedizioni alla sua vita. Da allora, ha continuato a predicare e si sforza di svilupparsi in questo campo. Nel corso degli anni, le sue responsabilità hanno continuato a crescere. È sposato con Carissa e hanno un figlio di nome Levi. Daniel è stato recentemente concesso un certificato pastore locale per la congregazione 71st Street CoG7 a Sacramento, CA. La sua speranza è di continuare a rispondere alla chiamata di Dio nella sua vita perché le vie di Dio si sono dimostrate superiori alle sue.

Daniel Aleman
Ultimi messaggi di Daniel Aleman (vedi tutto)
  • La salvezza è libera? – 29 Giugno 2020
  • Perché essere un leader nella Chiesa? – June 22, 2020

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Tempo di lettura: 6 minuti La salvezza è gratuita? Questo era completamente inimmaginabile per il mondo del primo secolo DC. È in questo contesto che l’apostolo Paolo scrisse le sue lettere. Egli predica la morte e la risurrezione di Gesù Cristo e il frutto della salvezza e di una nuova vita per i credenti. La…

Tempo di lettura: 6 minuti La salvezza è gratuita? Questo era completamente inimmaginabile per il mondo del primo secolo DC. È in questo contesto che l’apostolo Paolo scrisse le sue lettere. Egli predica la morte e la risurrezione di Gesù Cristo e il frutto della salvezza e di una nuova vita per i credenti. La…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.