Introduzione all’array Halbach

Gli array Halbach sono presenti in molti dispositivi comuni come i motori brushless DC e persino il treno Inductrack Maglev. L’array Halbach è una disposizione specifica di magneti permanenti che annulla il campo magnetico a quasi zero su un lato, ma aumenta significativamente la forza del campo magnetico sul lato opposto. Questo fenomeno magnetico si ottiene solo quando c’è un modello di magnetizzazione spazialmente rotante. Il modello rotante si ripete indefinitamente senza alcuna alternanza nelle proprietà magnetiche. L’effetto è paragonabile a posizionare una banca di magneti a ferro di cavallo uno accanto all’altro, con i poli simili che si toccano.

Array Halbach

Gli array Halbach producono campi magnetici ad alta resistenza ma controllabili, il che è estremamente vantaggioso in molte applicazioni. Sono comunemente prodotti in disposizioni diritte o circolari per adattarsi all’applicazione.

Matrice di Halbach
Matrice circolare di Halbach

L’origine della matrice di Halbach

Il fisico britannico-americano, John C. Mallinson (1932-2015), scoprì per la prima volta l’effetto dietro la matrice di Halbach nel 1973. Mallinson inizialmente descrisse le strutture del ” flusso unilaterale “come una” curiosità”, prima di applicare il fenomeno magnetico al miglioramento della tecnologia del nastro magnetico.

Ulteriori progressi si verificarono nel 1980, quando il fisico Klaus Halbach (1925-2000), un fisico che lavorava nel Lawrence Berkeley National Laboratory con la Divisione di ingegneria, inventò indipendentemente l’array Halbach per l’uso in laser, tubi a onde viaggianti e fasci di acceleratori di particelle. Halbach divenne un esperto internazionale in sistemi magnetici per acceleratori di particelle.

Produzione di array Halbach

Il team specializzato di produzione di magneti di Bunting assembla gli array Halbach nello stabilimento di Berkhamsted nel Regno Unito. Ciò richiede competenze specialistiche a causa della complessità e della necessità che l’assemblaggio avvenga con i magneti in uno stato magnetizzato.

  • Ulteriori informazioni sull’array Halbach

Halbacharray e tecnologia moderna

L’array Halbach è un componente di progettazione fondamentale ampiamente utilizzato nella tecnologia moderna. Come cilindri Halbach, producono un campo magnetico intenso e contenuto. Tali cilindri magnetici sono presenti nei motori DC brushless, negli accoppiamenti magnetici e nei cilindri di messa a fuoco delle particelle ad alto campo.

Anche i semplici magneti per frigoriferi e bacheche utilizzano matrici Halbach – producendo una forte forza magnetica attraente su un lato, ma con quasi nessuna attrazione sul lato opposto.

Il campo magnetico di un Array Halbach Frigorifero Magnete

Altre applicazioni includono:

  • acceleratori di Particelle, lenti magnetiche, e laser ad elettroni liberi,
  • Magneti per il fissaggio e la partecipazione;
  • applicazioni Mediche;
  • generazione di energia rotori;
  • levitazione Magnetica;

L’array Halbach è in azione ogni volta che c’è un magnete con un campo magnetico che aumenta da un lato e diminuisce dall’altro lato.

  • Related technical article: Replicating True Radial Arc and Ring Magnets with Pseudo-Radial Arcs and Rings

Bunting progetta e produce una vasta gamma di magneti e gruppi magnetici. Molti sono su misura per applicazioni specifiche. Per ulteriori informazioni su gruppi magnetici su misura e disegni magnetici, vi preghiamo di contattarci via:

Gli array Halbach sono presenti in molti dispositivi comuni come i motori brushless DC e persino il treno Inductrack Maglev. L’array Halbach è una disposizione specifica di magneti permanenti che annulla il campo magnetico a quasi zero su un lato, ma aumenta significativamente la forza del campo magnetico sul lato opposto. Questo fenomeno magnetico si…

Gli array Halbach sono presenti in molti dispositivi comuni come i motori brushless DC e persino il treno Inductrack Maglev. L’array Halbach è una disposizione specifica di magneti permanenti che annulla il campo magnetico a quasi zero su un lato, ma aumenta significativamente la forza del campo magnetico sul lato opposto. Questo fenomeno magnetico si…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.