Blog Magoosh-Esame GMAT®

Quanto è difficile il GMAT? Grande domanda! Immagina quanto sarebbe difficile mettere un calamaro gigante in un mezzo Nelson o scalare il Cervino indossando i rollerblade. Per fortuna, il GMAT è notevolmente più facile di quelli.

  • Mentre il test dovrebbe essere impegnativo, quanto sia difficile il GMAT dipende da come gestisci un giorno di test di 4 ore, dal punteggio GMAT che stai mirando e da quanto devi migliorare.

Il fisico & Richieste logistiche

Semplicemente in termini di presentarsi e fare il test, il GMAT è difficile. Dal momento in cui entri nel centro di test e ti liberano da qualsiasi indicazione della tua individualità, fino a quando non emergerai finalmente, saranno, come minimo, poco più di quattro ore—quattro ore lunghe e difficili.

Solo per mantenere la concentrazione e la concentrazione durante questo, è necessario essere in buona forma fisica, ben riposati e ben nutriti. Raccomando di fare queste cose:

  • Eviti l’alcool durante la settimana che conduce al vostro GMAT.
  • Ottenere non solo uno, ma tre o quattro notti consecutive di 8 + ore di sonno.
  • Il giorno del test, bevi molta acqua, mangia spuntini sani e fai un po ‘ di stretching durante le pause.

Durante la mia esperienza GMAT, mi sono trovato a corto di gas entro la fine del test—questo potrebbe avere qualcosa a che fare con il fatto che sono abbastanza vecchio da ricordare la presidenza di Nixon! Se sei più giovane, allora il tuo vigore giovanile ti aiuterà sicuramente, ma anche allora, non sottovalutare la difficoltà del GMAT—sia mentalmente che fisicamente.

Migliora il tuo punteggio GMAT con Magoosh.

Quanto è difficile ottenere un buon punteggio GMAT?

Spesso, questa è davvero la domanda che le persone si chiedono quando chiedono: “Quanto è difficile il GMAT?”Certo, qualsiasi slob può entrare nell’esame GMAT senza preparazione, fare un lavoro scadente e ottenere un punteggio abissale senza molto sforzo. Il GMAT è relativamente facile se semplicemente non ti interessa come fai.

Ma cosa succede se ti interessa? Allora quanto è difficile il GMAT, ed è possibile per voi di asso il GMAT? Questa è la parte” dipende depends”. Per rispondere a questa domanda, aiuta a sapere come gli altri punteggio, e dove si trova il tuo punteggio.

  • Il punteggio medio sul GMAT (la media numerica di tutti coloro che prendono il test) è 563.
  • Solo il 27% degli acquirenti GMAT segna oltre 650, e solo il 12% attraversa quella magica soglia di 700. Qualcosa sopra 700 è generalmente ciò che la gente ha in mente quando considera un punteggio GMAT “buono”.
  • Se si segna regolarmente nel 99 ° percentile dei test standardizzati, quindi superare un 700 sul GMAT (aka “acing the GMAT”) non dovrebbe essere troppo difficile con una preparazione moderata.
  • Se si eseguono regolarmente test standardizzati, l’acing del GMAT sarà molto più difficile.
  • Per avere un’idea approssimativa del tuo punto di partenza, fai il test diagnostico Magoosh GMAT.
  • Se stai prendendo prove pratiche a casa, utilizzare il Magoosh GMAT score calculator per capire il tuo punteggio GMAT.

Qualunque sia il tuo punteggio a freddo, su una corsa a secco prima di qualsiasi preparazione, supponiamo che non sarà difficile segnare così tanto dopo la preparazione sul test reale. Ora che sapete quanto sia difficile il GMAT può essere basata sui tuoi punteggi attuali, come si fa a migliorare il tuo punteggio?

Quanto è difficile migliorare il tuo punteggio?

Spingerti oltre ciò che hai già raggiunto, spingerti verso la tua eccellenza—questo è sempre difficile. Migliorare il GMAT richiede attenzione, responsabilità, dedizione, determinazione e impegno. Se queste sono qualità che non ti piace esercitare, allora l’intera idea di gestione nel mondo degli affari moderno potrebbe non essere per voi. Se siete pronti a fare il duro lavoro di miglioramento, quindi avvalersi delle migliori risorse GMAT.

Quanto migliorerai dipende molto da quanto disciplinato e quanto approfondito sei disposto a essere nella tua preparazione. Molte persone sognano acing il GMAT, ma fare solo una preparazione moderata. Ricorda la Grande Legge della mediocrità: se fai solo ciò che fa la maggior parte delle persone, otterrai solo ciò che la maggior parte delle persone ottiene. Se vuoi distinguerti, devi intraprendere un’azione eccezionale.

Se sei disposto a fare un lavoro eccezionale nella tua preparazione per il GMAT, è molto difficile, ma con un buon materiale, i risultati saranno davvero ripagati.

Quindi, quanto è difficile il GMAT? Difficile e non così difficile.

Un soldato comune teme il suo nemico, ma un samurai a kensho non sperimenterebbe alcuna separazione tra sé & altro, amico & nemico, vita & morte.

Migliora il tuo punteggio GMAT con Magoosh.

Mentre quella mentalità potrebbe sembrare un po ‘ estrema, ciò che è difficile nel GMAT non è troppo diverso da ciò che è difficile essere un manager incaricato di decisioni importanti nel mondo degli affari. Prenderai dei rischi, sarai sfidato intellettualmente, sperimenterai la pressione del tempo e ti sentirai allungato.

Questo livello di difficoltà e sfida diventerà, per così dire, la tua “nuova normalità.”Alla fine, tutto ciò che è apparso difficile sul GMAT sarà semplicemente normale. Quando si prevede di routine sfida come una questione di corso, nulla è difficile. Questa prospettiva è esattamente quello che vorrei per voi come si prepara per il GMAT!

Quanto è difficile il GMAT? Grande domanda! Immagina quanto sarebbe difficile mettere un calamaro gigante in un mezzo Nelson o scalare il Cervino indossando i rollerblade. Per fortuna, il GMAT è notevolmente più facile di quelli. Mentre il test dovrebbe essere impegnativo, quanto sia difficile il GMAT dipende da come gestisci un giorno di test…

Quanto è difficile il GMAT? Grande domanda! Immagina quanto sarebbe difficile mettere un calamaro gigante in un mezzo Nelson o scalare il Cervino indossando i rollerblade. Per fortuna, il GMAT è notevolmente più facile di quelli. Mentre il test dovrebbe essere impegnativo, quanto sia difficile il GMAT dipende da come gestisci un giorno di test…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.